Stranger take me home

 Con la loro musica le band finlandesi dipingono un vero e proprio mondo dove amo perdermi. Quelle note mi catapultano in un’atmosfera romantica e malinconica, un sottile dolore che diventa piacere e struggente nostalgia.

Attraverso le note percepisco il freddo dei lunghi inverni e il tepore di un fuoco acceso, di una sigaretta fumata lentamente tra le luci soffuse di una casa di legno circondata dagli alberi. Mi sembra di vederli quei laghi oltre i quali perdere lo sguardo all’orizzonte, dove il sole non tramonta mai. Vedo la luce che filtra attraverso le fronde degli alberi nella boscaglia silenziosa.

Colonna sonora di ricordi e emozioni, echi di adolescenza, di momenti che non tornano, frasi scritte su vecchi sms che fanno ancora sorridere. E’ il sapore del salmiakki bevuto in un bar dove il dj passa gli Entwine, e’ come uno shot di vodka bevuto d’un fiato che ti brucia la gola, ma ti scalda l’anima. E’ il freddo intenso che ti arrossisce le guance e il calore di un abbraccio molto atteso.

E’ la sensazione di essere l’ultima sopravvissuta in un mondo deserto e che quella voce calda e sensuale stia cantando per me.
Stranger take me home…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...